sabato 5 dicembre 2009

Il primo alberino

Lo scorso anno, in occasione del primo compleanno del negozio della Patty, girovagando per il web, mi sono imbattuta nella grande signora del craft d'oltreoceano, la mitica Martha Stewart e rielaborando la sua idea ho creato questo piccolo alberino ... e tanti tanti altri a seguire che ho regalato ad amici e parenti.

Niente di più facile.
Soltanto uno stecchino da spiedini, degli avanzi di qualunque tipo di carta, due stelline, un pò di glitter e tanta tanta pazienza nel tagliare la carta nel formato adatto.
Si parte con un quadrato della misura che vogliamo abbia la base del nostro albero e si termina con un quadrato di un cm di lato. Di solito io lo faccio a scalare di mezzo centimetro, quindi se partiamo da 10 cm (sufficiente per un bell'albero) riduciamo a 9,5, poi 9, poi 8,5 e via via fino ad arrivare a 1 cm.
Per ogni misura di quadrato ne ritagliamo almeno una 20ina ... e se abbiamo punch o nestabilities o sizzix tanto meglio, altrimenti via di taglierina e forbici.
Fermiamo lo stecco da spiedino su qualunque supporto ci piaccia, che sia un tappo di bottiglia o una mezzapalla di polistirolo o una fila di bottoni in tinta marrone come il tronco dell'albero e cominciamo e infilare i quadrati di carta sullo stecco alternando le punte, partendo dal più grande, fino a che non li abbiamo inseriti tutti.
Si finisce con una bella spolverata di brillantini e le stelle fissate come puntale.
Le mie stelline sono ritagliate con una fustella della Quickutz ed embossate con una formina della Cuttlebug.
Scusate la spiegazione orribilosa, ma giuro che si fa prima a farlo che a descriverlo!!
Veramente un progetto di puro riciclo da fare con i bimbi in questi lunghi pomeriggi d'inverno.


E quest'anno cosa mi invento?
Già fatto ... ve lo faccio vedere al prossimo post!
michi

3 commenti:

urania ha detto...

sono davvero deliziosi!!! sono curiosissima di vedere cosa ti sei inventata quest'anno....aspetto...

DESY http://desy1976.wordpress.com ha detto...

ma che bell'idea!! solo che ci vuole una pazienza come quella di Giobbe per tagliare la carta! un bacio

zammù ha detto...

... ma il risultato è spettacolare!!! L'anno scorso sono rimasta a bocca aperta!!!!!!!!